venerdì 10 febbraio 2012

BarcollO ma nOn mOllO!

Questo pOst è nato come uno di quelli per i quali non trovavo una giusta argomentazione! L'avevo avviato così, poi modificato colà.......... ma niente!


Non ero in vena di melaSSo rOmanticiSmo, nè di poesie su quanto siano soavi certi cinguettii!
Nè tanto meno potevo o volevo far sbocciare una primavera ancora solo nei pensieri e nei desideri...


Il tempaccio freddo, un  testa coda sul ghiaccio,  giornate piene di un lavoro schiacciasassi... mi impedivano di parlare di boccioli yoyo e little bird in punta d'ala!!!!


Oggi però parlando di travesie e tribolazioni, mi sono tornati alla mente gli insegnamenti forti delle mie nonne, e di quanto la  volontà ed il rafforzo positivo  abbiano fatto per loro la differenza!


La persuazione che questo valga anche per me (e per tutti coloro che vogliano crederci)  è valsa come un'iniezione di vitamina. La consapevolezza dei  corsi e ricorsi di cui si orchestra la vita, e l'assoluta reputazione della primavera (che arriverà puntuale al suo appuntamento) mi hanno instillato coraggiO!


Ce la faremo dunque, ce la possiamo fare..... supereremo l'invernO e godremo della primavera! (sia  in senso reale che  metaforico).
Quelle come noi, blOgger indefeSSe e sOgnatrici infatiCabili,  hanno una carta in più ...... quella delle mani infuse di "una Miracolosa terapia Curativa".


E se le vostre manine ancora prudono di creatività ed il rametto fiorito è uno spunto curioso, il progetto del tascotto col ramage è  QUI pronto a stuzzicare l'ispirazione! 


Nel frattempo però, tra un punto erba e 10 minuti  su blogger, il tempo passa...e quantomeno inaspettato un giorno di questi ci toglieremo gli scarponcini invernali, per fare una rigenerante passeggiata su un prato verde tagliato di fresco!!! Quest'anno non vedo l'ora che accada.......

21 commenti:

  1. Nun me ne parlà...ieri sul tg 2 della sera, hanno detto niente nevicate in Piemonte e Lombardia, solo vento freddo...Stamattina 20 cm di neve, ed io con gli stivaletti di camoscio !!! Grrrrrrrrrr !!!
    Ma la tua bella primavera ricamata, mi dà da sperare :-) (anche se ora gli stivali sono da buttare :-((( !!!)
    Baciii
    e°*°

    RispondiElimina
  2. Ho già ammirato il tuo lavoro su Casa Creativa...........ma qui posso farti i complimenti: bravissima!
    Baci, Philo

    RispondiElimina
  3. Ti capisco, questa notte mi sono svegliata per l'ululare della tempesta di neve, voglio la primaveraaaa!!! MI metterò a cucire anche io, in queste giornate del cavolo almeno fa staccare la mente e rilassa. Tu ci sei riuscita benissimo, splendido lavoro!!! Alla prossima

    RispondiElimina
  4. ...già il blizzard non ha risparmiato nemmeno noi che tenacemente resistevamo sotto strati di pile e calzettoni di lana....non si era visto ad oggi l'ombra di un fiocchetto di neve...oggi invece il paesaggio sembra quello del dottor Zivago....ed io che fin'ora ho proclamato di la ricerca di una primavera in casa mi scaldo con il tuo lavoro.....rivoglio i colori!!
    Carmen :((

    RispondiElimina
  5. Ieri ti ho pensato: tanta fatica almeno dovrà aver avuto una tregua con l'innaugurazione in una giornata quasi clemente. Ho saputo anche del tuo spavento sul ghiaccio. Aspettiamo la primavera con trepidazione, tanto DEVE arrivare. Il tuo lavoro, ovviamente, è superbo.

    RispondiElimina
  6. .. deliziosa creatura la tua poesia è ispirazione pura per noi blogger che in questo oceano navighiamo alla ricerca dell'isola felice .... ed anche se il fresco primaverile non bussa alle porte lo posso gustar nella tua nuova creazione ... grazie per la condivisione ^.^
    Aldina

    RispondiElimina
  7. guardo e penso: quelle casette sono poesia!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. che lavoro delizioso! sei proprio tanto brava...ma non ti dico niente di originale!....chissà in quante te lo dicono!

    RispondiElimina
  9. un'opera d'arte!!! adoro queste creazioni, devo provare!! nel frattempo ammiro!!!magari a primavera!!! bacioniii!!!

    RispondiElimina
  10. In questo momento, anche se mi sforzo molto, proprio non riesco a pensare alla primavera...ma tu, col tuo delizioso rametto, mi hai un po' scaldato il cuore!

    RispondiElimina
  11. ... Eh si, ci sono momenti in cui non si ha tanto il patema d'animo per fare cip-cip e fru-fru e maledizione, dove diavolo abbiamo dimenticato gli occhiali rosa? Mannaggia la pupazza e la merla che pure il gasolio è finito... Ma nel cuore tutti i tempi coesistono e basta poco a volte per ricreare armonia e gioia!
    ti abbraccio e ti rinnovo i miei complimenti! cathy

    RispondiElimina
  12. che tenero questo post!!! e adoro anche quello che hai creato!!!davvero utile!!!baci <3

    RispondiElimina
  13. Un post davvero... vero e positivo. Brava. godiamo di questi vantaggi da blogger e sognando incamminiamoci verso il prossimo periodo... Lara

    RispondiElimina
  14. Ormai non ti commento più!!!!
    uffa !!!!
    lo so che sei bravaaaaaaaaa e anche tu lo sai.
    come va? tutto ok? e un po' di tempo che non ci vediamo.
    In questo perido nevoso, vorrei abitare più vicino a voi e magari ci saremmo ritrovate con Annibale,Asdrubale Polpetta dentro casa accoccolate....ehhhhhhh
    baci la tua sorellina

    RispondiElimina
  15. complimenti per le tue creazioni....ma quanto mi piaccionooooooooooooooooooo......
    ciauuuuuuuu
    roberta

    RispondiElimina
  16. E' incredibile come certe cose arrivino dritte al cuore e...al punto, quando meno te lo aspetti e quando anche non ne hai voglia, ma ti lasci prendere dalla lettura e...forse sono matta, ma sono stata catapultata nel tuo mondo in maniera netta e decisa e quando, due minuti dopo, mi sono risvegliata, mi sentivo più determinata anche io e con uno strano senso di commozione...sarà quel prato tagliato di fresco... Grazie 1000 a te,
    Claudia

    RispondiElimina
  17. Questo tuo lavoro è la fine del mondo, dai colori alle casette in tessuto ... è tutto splendido
    Manuela

    RispondiElimina

grazie 1000 per il tuo commento ... è il vero carburante che alimenta il mio blog!!!!!